Un mezzo indispensabile dell’avvocato: Metropolitana di Roma

Il mezzo più utilizzato dall'avvocato per muoversi nella capitale è la metropolitana, proviamo a capire cosa significa.

Sette del mattino: la stanchezza da “primo risveglio”, l’ansia di far tardi in tribunale per lavoro, l’auto che rimane ferma nell’ingorgo di lavoratori in preda alla fretta.

Ecco il breve quadro di una mattinata tipo di ogni cittadino che lavori in centro, il quale pur di rimanere nei tipici ritmi richiesti dall’età moderna (quali la velocità, la risolutezza) sale in macchina ogni giorno, per imbattersi nel caos più totale.

Spesso si stringono i denti e si affronta ugualmente tutto ciò pur di non rinunciare alla comodità della propria automobile.

Nella caotica capitale italiana questa volontà di cambiamento di routine è già in atto da qualche anno, incentivato non solo dalla volontà cittadina, ma anche da un pessimo intervento delle istituzioni, che hanno predisposto negli ultimi due anni un aumento dell’offerta di trasporto dello 0.6 % (dati istat), nonché la creazione di aree prettamente pedonali per favorire la riduzione dello smog.

Il mezzo prediletto dalla maggior parte dei cittadini è senza dubbio la metropolitana, preferenza dovuta a diversi fattori, ma non priva di difetti.

Traffico di Roma

Primo fra tutti la sua frequenza: con un distacco di 10 minuti tra il passaggio di una e della sua successiva, la metro è il mezzo adatto per coloro che esigono spostamenti repentini o improvvisati e anche, perché no, di coloro che sono soliti fare tardi agli appuntamenti con i mezzi di trasporto.

In questo modo non è più necessario organizzare il proprio tempo in base a orari di punta o a quelli degli autobus: la metro c’è in qualsiasi momento, anche se in modalità sempre consone.

Altra motivazione è la rapidità: al di fuori (o meglio, al di sotto) del traffico urbano, la metropolitana segue il suo percorso senza interruzioni e permette di percorrere lunghi tragitti nel minor tempo possibile, quando non sopprimo le corse!

Ultimo, ma non ultimo, fattore, quello economico: nonostante il recente aumento di 0.50 €, la metro rimane comunque un mezzo più economico rispetto sia all’automobile.
Considerando anche il fattore inquinamento, questo rinomato mezzo di trasporto rappresenta un importante incentivo per la riduzione dello smog automobilistico: tante più persone rinunciano all’utilizzo della propria auto, tanto più l’ambiente ne risente positivamente.

Le Fobie legate alla Metropolitana

Gli unici svantaggi potrebbero essere dettati da motivazioni create più dall’ideologia comune che dalla realtà dei fatti: la paura del luogo sotterraneo e cupo, la paura della folla o talvolta l’associazione del mezzo pubblico a una fonte di pericolo, senza delle vere motivazioni.

E’ pur vero che si sentono talvolta episodi di violenze tra i cunicoli delle metropolitane, ma questo non ne fa necessariamente un luogo pericoloso: si tratta di fatti che purtroppo al giorno d’oggi non appartengono a luoghi specifici, ma alla criminalità dilagante.

Oltretutto capita talvolta di assistere a discorsi piuttosto infondati riguardo il pericolo di imbattersi in un numero sempre maggiore di extracomunitari quando si utilizza la metropolitana; inutile sottolineare che questi pregiudizi siano dettati dall’ignoranza popolare e da chiusure mentali che caratterizzano ancora molti cittadini, coloro che ancora non si sono adattati nel concetto della globalizzazione.

Trattandosi poi della città di Roma, dovrebbe risultare immediata l’idea di trovarsi nel bel mezzo di un centro multiculturale, essendo questa di una delle mete più gettonate sia per scopi lavorativi che turistici.

In ogni caso, considerando l’elevato tasso di affluenza giornaliero nelle metropolitane di Roma, solo una minoranza della popolazione bada a questi svantaggi.

Essa rappresenta una fonte di inesauribile comodità, soprattutto nell’ambito del turismo: per tutti coloro che desiderano trascorrere una giornata di puro svago non c’è modo migliore che farlo senza preoccuparsi di distanze, costi, imprevedibili orari degli autobus, ma godendosi solo la giornata all’insegna dello stupore, muovendosi comodamente tra i monumenti dei una delle più belle città del mondo.


Riproduzione Riservata.